Pico, progetto Codex biblioteche digitali della Campania

Pico, progetto Codex biblioteche digitali della Campania


Il progetto Codex biblioteche digitali della Campania nasce il 12 ottobre 2004, su iniziativa della Regione Campania, con l’obiettivo di realizzare, soprattutto a beneficio degli studenti, un centro multimediale e di servizi a supporto delle attività di informatizzazione e divulgazione della cultura digitale. Esso ha sede nel Pico, Palazzo dell’innovazione e della conoscenza, di proprietà regionale, dedicato alla studio e alla consultazione di archivi digitali, della digital library dell’Università di Napoli “Federico II”, delle Teche Rai.
 Al Pico si possono organizzare eventi, corsi, seminari o mostre senza scopo di lucro, grazie ai diversi spazi dotati di moderne tecnologie e di assistenza tecnica specializzata, a disposizione del pubblico e degli studenti.
 
 GLI SPAZI DEL PICO
 Auditorium. 180 posti a sedere (dislocati su due piani), di cui 140 in platea e 40 in galleria. Sala regia, attrezzature per videoconferenza e streaming, video proiettore, tre schermi e due cabine interpreti. Possibilità di collegarsi in rete tramite connessione wireless.
 Aule formazione. 2 aule con 40 postazioni informatizzate per corsi di formazione, dotate di software per la comunicazione tra docente e discente.
 Aula seminari. 50 posti a sedere, schermo, videoproiettore, PC docente.
 Area espositiva. Al piano terra, per l’organizzazione di eventi e allestimenti temporanei.
 Caffè expo. Area attrezzata con frigo bar e tavoli per l’organizzazione di catering durante gli eventi.
 Postazioni totem. Per la consultazione e l’accesso ai servizi del portale www.codexcampania.it.
 Front office. Per l’accoglienza, l’accesso ai servizi, ogni altra informazione.
Tutti gli spazi di Pico, ad esclusione dell’Auditorium, possono essere usufruiti gratuitamente, previa accettazione della richiesta da parte degli uffici preposti.
 
I SERVIZI
Postazioni studio. 100 postazioni di studio e lavoro con accesso wireless, anche dai propri notebook.
Teche Rai. Archivio di prodotti televisivi e radiofonici, inerenti le tre reti Rai e a partire dagli anni ‘50.
Digital library della “Federico II”. Collaborazione partecipata con l'Università degli Studi di Napoli Federico II, per la disponibilità delle banche dati scientifiche.
Servizi per utenti diversamente abili. Postazioni con ausili di tipo motorio e software in grado di aiutare utenti con difficoltà visive e motorie. Sosta e accessibilità alla struttura secondo norma.


(15/03/2012)